Home    Partnership    Prodotti    Glossario    Disseminazione    Link aggiuntivi    Contatti    Forum
DOWNLOADS

Glossario.pdf    

Glossario

A    B    C    D    E    F    I    K    L    N    O    P    Q    R    S    T    U    V   

A

Abilità - Le conoscenze e l'esperienza necessarie per eseguire un determinato compito o un lavoro.
Abilità di base - Le abilità e le competenze necessarie per operare nella società contemporanea, come ad esempio ascolto, conversazione, lettura, scrittura e matematica.
Apprendimento - Un processo cumulativo in cui gli individui assimilano gradualmente entità sempre più complesse e astratte (concetti, categorie e modelli di comportamento o modelli) e / o acquisire capacità e competenze.
Apprendimento formale – Apprendimento che si verifica in un ambiente organizzato e strutturato (in una scuola / centro di formazione o sul lavoro) ed è espressamente progettato come apprendimento (in termini di obiettivi, di tempo o di risorse). L'apprendimento formale è intenzionale dal  punto di vista discente. Si porta normalmente a validazione e certificazione.
Apprendimento informale - Apprendimento risultante dalle attività della vita quotidiana legate al lavoro, la famiglia e il tempo libero. Non è organizzato o strutturato (in termini di obiettivi, di tempo o di sostegno all'apprendimento). L'apprendimento informale è nella maggior parte dei casi non intenzionali dal punto di vista dello studente. In genere non porta alla certificazione. Commento:
•  l'apprendimento informale è indicato anche come apprendimento esperienziale o incidentale;
•  risultati di apprendimento informale di solito non portano a certificazione, ma possono essere validati e certificati nel quadro del riconoscimento dei precedenti programmi di apprendimento.
Apprendimento non formale - l'apprendimento incorporato in attività pianificate non esplicitamente designate come apprendimento (in termini di obiettivi di apprendimento, tempi o di risorse), ma che contengono un importante elemento di apprendimento. L'apprendimento non formale è intenzionale dal punto di vista discente. E normalmente non conduce alla certificazione. Commento:
• l'apprendimento non formale è talvolta descritto come apprendimento semistrutturato.
• risultati dell'apprendimento non formale possono essere validati e portare alla certificazione;
Apprendimento permanente (anche Lifelong learning) - Qualsiasi attività di apprendimento intrapresa nelle varie fasi della vita, a scopo personale, sociale e/o professionale. Questa si riferisce all’istruzione, formazione professionali, istruzione non formale e apprendimento informale che una persona intraprende nelle varie fasi della vita, con un conseguente miglioramento delle sue conoscenze, capacità e competenze in una prospettiva personale, civica, sociale e / o occupazionale. È compresa la prestazione di servizi di consulenza e di orientamento.
Assessment o valutazione (di abilità e competenze) - La somma dei metodi e dei processi utilizzati per valutare le acquisizioni (conoscenze, know-how, abilità e competenze) di un individuo, e in genere con conseguente certificazione.

B
Buone prassi - metodo o approccio che porta a risultati migliori e trasferibili.

C
Certificato / diploma - un documento ufficiale, rilasciato da un organismo di certificazione, che registra i risultati di un individuo a seguito di una procedura di valutazione standard.
Certificazione (di capacità e competenze) - Il processo di validazione formale della conoscenza, know-how e / o di capacità e competenze acquisite da un individuo, a seguito di una procedura di valutazione standard. I certificati o diplomi sono rilasciati da enti certificatori accreditati.
Competenza - Capacità di applicare le conoscenze, il know-how e le competenze in una situazione abituale o mutevole o comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e / o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e personale o la capacità di applicare i risultati dell'apprendimento in modo adeguato in un contesto definito (istruzione, lavoro, sviluppo personale o professionale). Commento: La competenza non si limita agli elementi cognitivi (che coinvolge l'uso della teoria, concetti o conoscenza tacita), ma comprende anche aspetti funzionali (che coinvolgono competenze tecniche), così come gli attributi interpersonali (ad esempio, le competenze sociali e organizzative) e valori etici.
Competenze/abilità chiave - la somma delle competenze (competenze di base e nuove competenze) necessarie per vivere nella odierna società della conoscenza. Commento. Nella raccomandazione relativa alle competenze chiave per l'apprendimento permanente, la Commissione europea ha individuato le otto competenze chiave:
- Comunicazione nella madrelingua;
- Comunicazione nelle lingue straniere;
- Competenze in matematica, scienze e tecnologia;
- Competenza digitale;
- Imparare a imparare;
- Competenze interpersonali, interculturali e sociali e competenza civica;
- L'imprenditorialità;
- Espressione culturale.
Competenza centrale – E’ la competenza fondamentale  e basilare di cui un individuo necessita per poter dimostrare di rispondere a determinate richieste o compiti professionali.
Competenze in tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) - le competenze necessarie per un uso efficiente delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC). Commento: in un rapporto sulle TIC e sull’occupazione, l'OCSE propone una classificazione semplice:
- Competenze professionali TIC: capacità di utilizzare strumenti avanzati di TIC e / o
per sviluppare, riparare e creare tali strumenti;
- Competenze TIC applicate: capacità di utilizzare semplici strumenti TIC in generale sul proprio posto di lavoro (non in professioni legate alle TIC);
- Competenze di base delle TIC:la capacità di utilizzare le TIC per semplici attività e come strumenti per l'apprendimento.
Compito professionale - Una porzione logica o fase del lavoro, nell’ambito di una professione, con un inizio ben definito e una fine. Set di attività professionali, legate da un unico obiettivo al fine di produrre uno specifico prodotto, servizio o decisione significativa.
Conoscenza – Esistono moltissime definizioni di conoscenza. Tuttavia, le moderne concezioni si appoggiano a diverse distinzioni basilari:
(A) Aristotele distingue tra la logica teorica e pratica. In linea con questa distinzione, i teorici moderni (Alexander et al., 1991) distinguono la conoscenza dichiarativa (teorica) da quella procedurale (pratica). La conoscenza dichiarativa comprende asserzioni su specifici eventi, fatti e generalizzazioni empiriche, così come i principi più profondi sulla natura della realtà. La conoscenza procedurale include euristica, i metodi, i piani, le pratiche, le procedure, routine, strategie, tattiche, tecniche e trucchi (Ohlsson, 1994);
(B) è possibile distinguere tra forme di conoscenza che rappresentano diversi modi di conoscere il mondo. Vari tentativi sono stati fatti per compilare tali elenchi, in cui le seguenti categorie sembrano essere spesso rappresentate:
- Conoscenza oggettiva (naturale / scientifica), sulla base della certezza;
- Conoscenza soggettiva (letteraria / estetica) sulla base della autenticità;
- Conoscenza morale (uomo / normativa) sulla base dell’accettazione collettiva (giusto/sbagliato);
- Conoscenza religiosa / divina valutata con riferimento a un'autorità divina (Dio).
Sulla base dell’interpretazione che diamo al concetto di conoscenza dipendono poi le domande che poniamo, i metodi che usiamo e le risposte che diamo nella nostra ricerca della conoscenza.
(C) la conoscenza comprende conoscenza tacita ed esplicita.
La conoscenza tacita (Polanyi, 1966) è quella posseduta dal discente e che influenza il processo cognitivo. Il discente può non essere cosciente di possederla. La conoscenza esplicita è la conoscenza che un discente può controllare coscientemente, compresa la conoscenza tacita, che può
convertire in una forma esplicita, diventando un'oggetto del pensiero' (Prawat, 1989).
Curriculum - una serie di azioni necessarie per l’organizzazione di un corso di formazione: includono la definizione degli obiettivi formative, i contenuti, metodologia, materiali, così come modalità di formazione dei formatori.

D
Descrittore - termine di riferimento che serve per descrivere o identificare un elemento.
Docente di formazione professionale - Una persona la cui funzione è quella di diffondere la conoscenza e know-how a studenti o tirocinanti di una scuola professionale o centro di formazione. Commento: Un insegnante può svolgere compiti diversi, come l'organizzazione e la realizzazione di programmi di formazione / corsi e trasmissione del sapere / know-how, sia generico o specifico, teorico o pratico. Un insegnante in un istituto ad orientamento professionale può essere indicato come un ”allenatore”.


E
E-learning - Apprendimento supportato dalle tecnologie dell’informazione e comunicazione.  Commento: l'e-learning non è limitato all’alfabetizzazione digitale (l'acquisizione di competenze nelle TIC). Comprende diversi formati e metodi ibridi: utilizzando del software, Internet, CD-ROM, l'apprendimento on-line o qualsiasi altro mezzo elettronico o interattivo.

F
Formatore - Chiunque compie una o più attività legate alla (teorica o pratica) funzione di formazione, sia in un istituto di istruzione o di formazione, o sul posto di lavoro.
Commento:
(A) si possono distinguere due categorie di formatore:
- Formatori professionisti che insegnano a specialisti che hanno completato un corso di formazione per formatori. Il loro lavoro può coincidere con quella del docente in un istituto di formazione professionale;
- Formatori part-time o occasionali sono professionisti in vari campi che assumono, nelle loro normali funzioni, a tempo parziale di attività di formazione, sia in azienda (come mentori e tutor di
nuovi assunti e apprendisti, o come fornitori di formazione) o esternamente (di tanto in tanto fornendo i propri servizi in un istituto di formazione);
(B) i formatori devono svolgere diverse funzioni:
- progettare attività di formazione;
- organizzare e realizzare queste attività;
- insegnare, ossia trasferire conoscenze, know-how e competenze;
- aiutare gli apprendisti sviluppare le loro capacità, fornendo consigli, istruzioni e suggerimenti durante tutto il tirocinio.
Formazione continua – formazione a breve termine mirata in genere a integrare, migliorare o aggiornare le conoscenze, le abilità e / o competenze acquisite durante la formazione iniziale.
Formazione professionale continua - istruzione o formazione dopo educazione iniziale o l'entrata nel mondo del lavoro, al fine di aiutare le persone a:
- Migliorare o aggiornare le proprie conoscenze e / o competenze;
- Acquisire nuove competenze per sviluppi di carriera o di riqualificazione;
- Continuare lo sviluppo personale e professionale.
Commento: la formazione continua fa parte della formazione permanente e può includere qualsiasi tipo di formazione (generale, specialistica o professionale, formale o non formale, ecc.) E’ fondamentale per l'occupabilità degli individui.
Formazione professionale di base - formazione generale o professionale svolta nel sistema della prima formazione, generalmente prima di entrare mondo del lavoro. Commento:
(A) formazione fatta dopo l'entrata nel mondo del lavoro può essere considerata come formazione iniziale (ad esempio riqualificazione);
(B) l'istruzione e la formazione iniziale può essere effettuata a qualsiasi livello di istruzione generale o professionale (a tempo pieno scolastico o di formazione in alternanza) o percorsi di apprendistato.

G
Good practice  - Method or approach that leads to better and transferable achievements.
Guidance and counselling - A range of activities designed to help individuals take educational, vocational or personal decisions and carry them out before and after they enter the labour market. Comment: guidance and counselling may include: counseling (personal or career development, educational guidance); assessment (psychological or competence-/ performance-related); information on learning and labour-market opportunities and career
management; consultation with peers, relatives or educators; vocational preparation (pinpointing skills/competences and experience for jobseeking); referrals (to learning and career specialists). Guidance and counselling can be provided at schools, training centres, job centres, in the workplace, the community or other settings.

I
Istruzione e formazione professionale  - Istruzione e formazione che mira a dotare le persone con capacità e competenze che possono essere utilizzati sul mercato del lavoro.

K
Know-how – conoscenza  pratica  o esperienza.

L
Livello di qualifica. Il termine comprende due aspetti: livello di raggiungimento in materia di istruzione e di formazione riconosciuti in un sistema di qualificazione o in un quadro delle qualifiche, o risultati di apprendimento acquisiti attraverso l'educazione e la formazione, esperienze di lavoro o informale / non formale. Commento: Il livello di qualificazione:
• è spesso determinato sulla base di standard in un sistema di qualificazione o sulla base di un descrittore di livello in un quadro qualifica;
• può essere determinato sulla base di un profilo di lavoro (ad esempio, la descrizione dei risultati di apprendimento necessari per svolgere i compiti collegati a un lavoro in uno specifico livello di responsabilità ed autonomia);
• può anche fare riferimento all'istruzione e alla formazione acquisita, ma non validata e certificata.

N
Nuove competenze basilari - Nuove competenze che, in combinazione con competenze di base, sono necessarie per funzionare nella società contemporanea. Nuove competenze di base sono le tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC), le lingue straniere, la cultura tecnologica, l’imprenditorialità e le competenze sociali.

O
Orientamento e consulenza - una serie di attività volte ad aiutare le persone a prendere decisioni educative, professionali o personali e portarle avanti, prima e dopo il loro ingresso nel mercato del lavoro. Commento: orientamento e consulenza possono includere: consulenza (sviluppo personale o professionale, orientamento scolastico), assessment/valutazione (psicologica o collegata alle competenze / prestazioni connesse), informazioni sulla formazione e sul mercato del lavoro e le opportunità di carriera; consultazione con colleghi, parenti o educatori;  preparazione professionale (individuando abilità / competenze e l'esperienza per la ricerca di un lavoro), riferimenti (per specialisti di formazione o sviluppo professionale) . Orientamento e consulenza possono essere forniti da scuole, centri di formazione, centri per l'impiego, sul posto di lavoro, nella comunità o in altri contesti.

P
Partnership (bilaterale e multilaterale) - Un accordo bilaterale o multilaterale tra un gruppo di istituti o di organizzazioni nei vari Stati membri per svolgere attività europee nel campo dell'apprendimento permanente.
Persona con bassa qualificazione professionale - Persona, il cui livello di istruzione e di formazione è inferiore a uno standard prestabilito. Commenti:
• livello standard di sotto del quale un individuo è considerato come non sufficientemente qualificato dipende dal contesto, ad esempio dal livello generale di istruzione in una società, o sulla distribuzione di qualifiche all'interno di una professione; in Europa, gli individui sono generalmente considerati con bassa qualificazione, quando hanno un livello inferiore alla secondaria superiore;
• la qualifica effettiva di un individuo va oltre il livello di istruzione e formazione professionale formale: essa comprende i risultati dell'apprendimento ottenuti grazie alla formazione continua (formazione /riqualificazione, esperienza di lavoro, sviluppo personale e professionale).
Professione (occupazione) - Serie di prestazioni professionali che richiedono ad un lavoratore il possesso di determinate qualifiche professionali per poterle svolgere.
Programma (di istruzione o formazione) - Un inventario delle attività, contenuti di apprendimento e / o metodi messi in atto per raggiungere gli obiettivi di istruzione e formazione (acquisizione di conoscenze, abilità e competenze), organizzati in una sequenza logica in un determinato periodo di tempo.
Programma modulare - un programma di studio che comprende blocchi di studio ciascuno con
risultati di apprendimento specifici che vengono valutati. In ogni programma ci sono solitamente moduli obbligatori, e altri opzionali da scegliere.

Q
Quadro Europeo delle Qualifiche per l'apprendimento permanente (EQF). Strumento di riferimento per descrivere e confrontare i livelli delle qualifiche nei sistemi delle qualifiche elaborati a livello nazionale, internazionale o settoriale. Commento: I componenti principali dell'EQF sono un insieme di otto livelli di riferimento descritto in termini di risultati di apprendimento (combinazione di conoscenze, abilità e / o competenze) e di meccanismi e principi per la cooperazione volontaria. Gli otto livelli coprono l'intera gamma dei titoli, da quelli di base che riconoscono le conoscenze, le abilità e le competenze a quelle assegnate ai più alti livelli di formazione accademica e professionale e della formazione professionale. EQF è uno strumento di traduzione di sistemi di qualificazione o
Strumento di riferimento per confrontare i livelli delle qualifiche dei diversi sistemi delle qualifiche e per promuovere sia l'apprendimento permanente e le pari opportunità in una società basata sulla conoscenza, nonché per favorire l'ulteriore integrazione del mercato del lavoro europeo, rispettando la diversità dei sistemi educativi nazionali.
Quadro delle qualifiche. Quadro di riferimento per lo sviluppo e la classificazione delle qualifiche (a livello nazionale o settoriale), in base a una serie di criteri (come l'utilizzo di descrittori) applicabile sulla base dei livelli relativi ai risultati di apprendimento. Commento. Un quadro delle qualifiche può essere utilizzato per:
• stabilire standard nazionali di conoscenze, abilità e competenze;
• promuovere la qualità dell'istruzione;
• fornire un sistema di coordinamento e / o l'integrazione dei titoli e consentire il confronto delle qualifiche mettendo in relazione gli uni agli altri titoli;
• promuovere l'accesso all'apprendimento, il trasferimento dei risultati di apprendimento e la progressione nell'apprendimento.
Qualificazione - (a) un resoconto ufficiale (certificato, diploma) che riconosce  il completamento di un percorso di istruzione o di formazione professionale, o di prestazioni professionali soddisfacenti in un test o di un esame, e / o
(B) i requisiti richiesti ad un individuo per entrare o di progredire all'interno di una occupazione.
Qualifiche professionali - sistema di competenze, conoscenze, e le caratteristiche psico-fisiche necessarie per eseguire l'insieme di attività professionali.

R
Riqualificazione - Formazione che consente all'utente di accedere a una professione che richiede capacità diverse da quelle per cui è stato preparato in origine, o a nuove attività professionali.
Risultati di apprendimento - L'insieme di conoscenze, abilità e / o competenze che un individuo ha acquisito e / o è in grado di dimostrare di avere al termine di un processo di apprendimento, formale, non formale o informale.

S
Sistema di qualificazione - Tutte le attività relative al riconoscimento dei risultati dell'apprendimento e ad altri meccanismi che raccordano l'istruzione e la formazione al mercato del lavoro e alla società civile. Tali attività comprendono:
• definizione delle politiche di qualificazione, progettazione formativa e implementazione, gestione istituzionale, finanziamenti, la garanzia della qualità;
• valutazione, validazione e certificazione dei risultati dell'apprendimento.
Sistema di trasferimento dei crediti (nella Formazione professionale) - Un sistema che prevede un modo per misurare e confrontare dei risultati di apprendimento (derivanti da un corso di formazione o un tirocinio) e il loro trasferimento da un istituto ad un altro, utilizzando i crediti convalidati nel campo della formazione. Commento: un sistema di trasferimento di crediti supporta la trasparenza e la comparabilità dei percorsi di istruzione e formazione, i curricula e i sistemi. In un sistema di trasferimento dei crediti, un valore viene assegnato a ogni unità di apprendimento (corso, addestramento o posto di lavoro) che lo studente è tenuto a completare con successo, al fine di superare un programma completo di formazione in una scuola o centro di formazione, compresi gli esami e altre valutazioni . Nel 2002, la Commissione europea ha creato un gruppo di lavoro tecnico con l’obiettivo di istituire un sistema europeo di trasferimento dei crediti nell'istruzione e formazione professionale.
Sistema europeo di crediti per l'istruzione e la formazione professionale (ECVET) - quadro tecnico per il trasferimento, il riconoscimento e, se nel caso, l'accumulazione dei risultati dell'apprendimento individuale per poter acquisire una qualifica. Gli strumenti e la metodologia di ECVET comprendono la descrizione delle qualifiche in unità di risultati dell'apprendimento con i relativi punti, un processo di trasferimento e di accumulo e documenti complementari, come gli accordi di apprendimento, le trascrizioni degli atti e le guide per gli utenti  ECVET in cui sono espresse le qualifiche in unità di risultati dell'apprendimento a cui sono attaccati punti di credito, e che si combinano con una procedura di convalida dei risultati di apprendimento.
Lo scopo di questo sistema è quello di promuovere:
• la mobilità delle persone in formazione;
• accumulazione, il trasferimento, la convalida e il riconoscimento dei risultati dell'apprendimento (sia formale, non formale o informale), acquisiti in diversi paesi;
• attuazione dell'apprendimento permanente;
• trasparenza delle qualifiche;
• fiducia comune e cooperazione tra gli enti di formazione professionale e di istruzione in Europa.
Commento: ECVET si basa sulla descrizione delle qualifiche in termini di risultati di apprendimento (Conoscenze, abilità e / o competenze), organizzati in unità di apprendimento trasferibili e cumulabili in cui i crediti di istruzione e di formazione sono collegati e registrati in un libretto personale dei risultati di apprendimento.
Specializzazione. Formazione di breve durata, successiva a percorsi d’istruzione o formazione,  volta a integrare, migliorare o aggiornare le conoscenze, le abilità e / o competenze acquisite durante la formazione precedente.
Strategia di Lisbona. Strategia che mira a fare dell'Unione europea (UE) l'economia più competitiva del mondo e di raggiungere la piena occupazione entro il 2010. Questa strategia, sviluppata nell’ambito di diverse riunioni del Consiglio europeo, si basa su tre pilastri:
• un pilastro economico per preparare il terreno per la transizione verso un'economia competitiva, dinamica, basata sulla conoscenza. L'accento è posto sulla necessità di adattarsi continuamente ai cambiamenti della società dell'informazione e per promuovere la ricerca e lo sviluppo;
• un pilastro sociale, per modernizzare il modello sociale europeo investendo nelle risorse umane
e lotta contro l'esclusione sociale. Gli Stati membri sono tenuti a investire nell'istruzione e nella formazione, e condurre una politica attiva per l'occupazione, favorendo il passaggio ad un'economia della conoscenza;
• un pilastro ambientale, che è stato aggiunto nel corso della riunione del Consiglio europeo di Goteborg nel Giugno 2001 e richiama l'attenzione sul fatto che la crescita economica va associata da un uso sostenibile delle risorse naturali.

T
Tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) - Tecnologie che prevedono la trasmissione, conservazione, elaborazione elettronica delle informazioni.
Test pilota – Sperimentazione guidata e valutata,  con l'intento di valutarne l’opportunità di realizzarla su una più vasta scala.
Transizione dalla scuola o dalla formazione al lavoro - Il passaggio dalla scuola al lavoro, per il periodo tra la fine dell'istruzione e ingresso nel mercato del lavoro. Commento: la transizione dalla scuola al lavoro (percorso di integrazione, tipo di occupazione - per quanto riguarda il livello e lo stato - e la durata) è complessa. L'integrazione dipende da molti fattori (sesso, età, titolo di studio, politica del lavoro, orientamento e consulenza fornitura, ecc.)
Trasferibilità (di capacità e competenze) - La capacità (di capacità e competenze) di essere spostati e utilizzati in un nuovo ambiente professionale o educativo.
Trasparenza (delle qualifiche) - Il grado con cui il valore di un titolo può essere comparato sul mercato (settoriale, regionale, nazionale o internazionale)del lavoro e della formazione.

U
Unità di risultati dell'apprendimento (ECVET) - Insieme di conoscenze, abilità e / o competenze che costituiscono una parte coerente di una qualifica. Un’unità può essere la più piccola parte di una qualifica che può essere valutata, trasferita, convalidata e, possibilmente, certificata. Un'unità può essere specifica di un titolo singolo o comune a diverse qualifiche. Commento: Caratteristiche delle unità (contenuto, dimensioni, numero totale di unità che compongono una qualifica, ecc) sono definite ente che determina per ogni qualifica il livello appropriato. La definizione e la descrizione delle unità possono variare a seconda del sistema di qualificazione e le procedure dell’ente competente. Il sistema ECVET prevede per ogni unità:
• titolo generale dell'unità;
• conoscenze, abilità e competenze che sono contenute in un’unità;
• criteri per la valutazione dei risultati di apprendimento.
o
Componente di una qualifica costituita da un insieme coerente di conoscenze, abilità e competenze, che possono essere valutate e convalidate.

V
Validazione dei risultati di apprendimento. Conferma da parte di un organismo competente che i risultati dell'apprendimento (conoscenze, abilità e / o competenze) acquisite da un individuo in un contesto formale, non formale o informale sono state valutate sulla base di criteri predefiniti e sono conformi con i requisiti di un standard di validazione. La validazione porta normalmente a certificazione.
Validazione di apprendimento informale/non formale. Il processo di valutazione e di riconoscimento di una vasta gamma di conoscenze, know-how, capacità e competenze, che le persone sviluppano per tutta la vita all'interno di ambienti diversi, ad esempio attraverso attività di istruzione, lavoro e tempo libero.